Home > Zibaldone > Il risotto

Il risotto

Rubrica di gastronomia e spiritualità

«…il Figlio dell’Uomo mangia e beve…»

Il risotto, inserito originariamente da kaloscam.

Vai alle ricette

Advertisements
Categorie:Zibaldone
  1. 31 dicembre 2010 alle 18:56

    Qui c’è chi stasera si lecca i baffi, io purtroppo posso solo sentirne il profumo e cucinare . Non si dice capodanno senza cotechino con lenticchie questa succulenta prelibatezza che allieterà la tavola degli italiani, un piatto povero ormai entrato nella tradizione.Per riconoscerne la qualità basta la prova del taglio,la fetta deve essere compatta sfaldarsi ma non sbriciolarsi e essere di un bel colore rossastro.Buon cenone a tutti!

    • Sebastian
      31 dicembre 2010 alle 20:45

      Buon cenone anche a te!! Ed AUGURISSIMI per il nuovo anno!!

  2. 23 aprile 2011 alle 16:12

    Simonetta Agnello Hornby, Un filo d’olio
    Sellerio Editore Palermo 2011,
    (collana La memoria) 266 p., € 14,00

    Nell’estate del 1950 Simonetta ritrova, come ogni anno nella grande cucina di famiglia, i sapori e i profumi intensi della Sicilia, grazie al lavoro di Rosalia, che è la vera signora di Mosé, moglie del campiere Vincenzo Vella e madre dei suoi nove figli. Rosalia panifica tutte le settimane, per sé e per tutti i braccianti, stabilisce i turni dei lavori delle altre donne, sforna focacce farcite di olive e rosmarino per tutti i bambini, prepara il “caffè d’u parrinu” per gli ospiti di riguardo, conserva nelle sue mani sapienti tutta l’arte e la tradizione della sua terra.
    Ma anche la signora baronessa esprime il meglio delle sue passioni all’interno della grande cucina patronale. Nel primo pomeriggio, mentre la servitù riposa, insieme a sua sorella Teresa, sfornano dolci di pan di spagna, biscotti, paste frolle, impastano gli ingredienti genuini che la campagna non ha mai lesinato, neanche in tempo di guerra. In una giostra lunga cinque mesi, fatta di continue visite di amici e parenti, sullo sfondo di una riforma agraria che promette ai contadini la terra e minaccia ai baroni lo scorporo, Simonetta Agnello Hornby, con l’aiuto della sorella Chiara, recupera le ricette che si facevano un tempo e che si fanno anche oggi nella grande cucina di Mosé. Ventotto piatti estivi, tutti a base degli ortaggi di stagione, ma anche molti dolci classici della tradizione siciliana, in cui Chiara Agnello rivela tutti i segreti della buona riuscita di una ricetta e anche l’ingrediente segreto che nessuno chef oserebbe mai rivelare. Un romanzo che diventa improvvisamente una guida preziosa, da conservare, consultare.

Comment pages
1 6 7 8
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: