Benvenuti su Terra di Nessuno

leonardo-da-vinci-vitruvian-man-algorithm-big1.gif

Benvenuti su terradinessuno
Il sito è uno spazio di discussione tra laici e cattolici aperto sui temi delle scienze umane, le scienze religiose, la bioetica, la filosofia, senza altri limiti se non quello implicito nel titolo… terradinessuno.

Tutti i testi, ove non è indicato in contrario, sono di Giampiero Tre Re e vengono messi a disposizione di chiunque li ritenga utili, alla sola condizione di citare la fonte completa di URL:

https://terradinessuno.wordpress.com

w3counter(27678);

W3Counter

  1. 1 settembre 2010 alle 21:56

    ci ho provato ma l’indirizzo si vede che non era quello giusto!Spero che al castello tu abbia trovato il modo di staccare dalla solita routin, su 365 giorni penso che un mese sia proprio meritato l’organismo e soprattutto la mente ne hanno necessariamente bisogno, se sei felice l’ambiente ha favorito il tuo benessere . Un campo di girasoli per te che ami la natura a presto

    girasole

  2. Sebastian
    2 settembre 2010 alle 15:16

    Ciao Rosa, bentornata. Mi hai fatto stare in pensiero, sai? eh eh eh!

  3. rosa
    3 settembre 2010 alle 15:06

    per Giampiero

    Le mie congratulazioni sono per il successo personale. Ti stimo e ho sempre apprezzato il tuo equilibrio intellettuale.
    Spero solo che i tuoi giudizi terranno conto piu’ della liberta’ della persona, che dei presunti doveri del credente. A proposito, mi fa molta impressione il titolo del tuo saggio sull-embrione. Sai, credo che l’embrione non abbia nessun diritto e neanche doveri….
    Un caro ed affettuoso abbraccio.

  4. Rosa
    15 settembre 2010 alle 17:44

    Vorrei mettere un’immagine al posto dell’asterisco. Come si fa?

    • 30 settembre 2010 alle 13:24

      Ciao Rosa la mia è stata inserita nel blog di Word Press . Dovresti essere iscritta anche tu

  5. giulia
    30 settembre 2010 alle 12:38

    Può esistere una partitura visiva? E il suono, attraverso
    il live electronics, può manipolare l’immagine e
    viceversa? La vertigine della musica contemporanea
    torna a Romaeuropa con Visual concert, una serata
    dedicata alla musica di Kaija Saariaho e Jean-
    Baptiste Barrière con un concetto di spettacolo
    audiovisuale.
    Nell’arcipelago che chiamiamo multimedialità
    questo concerto si caratterizza per l’unità
    tra il progetto musicale e il progetto visivo, articolandosi
    tra materiali –siano suoni, siano immagini– creati dal
    vivo e preregistrati che a loro volta interagiscono
    attraverso la manipolazione digitale.
    Tutti i brani della serata saranno eseguiti perciò in
    versioni appositamente studiate da Barrière per
    ottenere un’intima consonanza tra i media artistici
    utilizzati: è lui, questo compositore francese, il regista
    e in certo senso anche l’inventore del Visual concert.
    Tra le più conosciute e stimate compositrici
    contemporanee, la fi nlandese Saariaho si distingue
    per le sue sonorità rarefatte, morbidamente
    luminescenti, cariche di suggestione: spicca, tra i
    brani in programma, il suo Lichtbogen (Arco di luce).
    Da una altra dimensione.

    ROMA EUROPA FESTIVAL SENSORALIA VISUAL CONCERT
    1-o 2 ottobre PALLADIUM
    Piazza Bartolomeo Romano 8

  6. giulia
    30 settembre 2010 alle 21:57

    Hercules and Love Affair è un progetto musicale capitanato dal DJ e produttore Andrew Butler, il gruppo nasce a Denver, con sede a Brooklyn, New York. La formazione comprende inoltre Nomi, Kim Ann Foxman e Antony Hegarty (leader del gruppo Antony and the Johnsons). Quest’ultimo ha prestato voce e liriche a gran parte del primo disco del progetto, omonimo, pubblicato sotto la DFA Records il 10 marzo 2008. Singolo estratto, Blind, un concentrato di suoni disco, tipico dei tardi anni 70, funk sporco e sintetizzatori vintage, centro concettuale dell’album, è stato oggetto di ottime critiche da parte dei media di tutto il mondo e ne ha decretato il successo.

    Hercules and Love Affair
    Roma 13 ottobre
    Circolo degli Artisti
    Via Casilina Vecchia

  7. giulia
    5 ottobre 2010 alle 10:25

    Riaprirà nell’estate del 2010 l’ex stabilimento della casa farmaceutica Serono nel quartiere Pigneto, dopo anni di abbandono e una lunga ristrutturazione, per ospitare un grande albergo a 4 stelle, con 144 camere, diverse sale per riunioni e congressi e un ristorante.

    L’Eurostars Roma Aeterna, così si chiamerà la struttura, darà un grande contributo alla riqualificazione del territorio e al suo rilancio, sia a livello economico che turistico.
    La zona della ex Serono infatti è ricca di storia, cultura e tradizione romana, oltre ovviamente ad essere geograficamente ben collegata e non molto distante dal centro della capitale e dai suoi maggiori punti di interesse.
    Il nuovo impianto alberghiero inoltre creerà nuove e numerose opportunità di lavoro di cui potrebbero, e dovrebbero, approfittare soprattutto i residenti dei quartieri circostanti.

  8. giulia
    5 ottobre 2010 alle 10:36

    U2 i’ll go crazy if i don’t go crazy tonight

    walk on
    sometimes you can’t make it on your own
    whit or whitout you
    magnificent
    vertigo
    one

    Roma 8ottobre StadioOlimpico

    Giulia

  9. 13 novembre 2010 alle 1:40

    Mi trovo ad Agrigento per un concerto col coro del Balzo nella Valle dei Templi.
    Un abbraccio affettuoso a tutti.

  10. Sebastian
    15 marzo 2011 alle 19:37

    Picciotti, sono sconvolto e molto rattristato per quello che sta accadendo in Giappone. Ma dico, non c’era da aspettarselo in una zona altamente sismica come quella? Ma che abbiamo il prosciutto negli occhi, tutti quanti siamo? Non ho parole… ho l’animo stracciato… ho un cutugno nella bocca dello stomaco… E la Prestigiamo governativa, ha avuto il coraggio di rilasciare dichiarazioni in merito al programma nucleare italiano, di un cinismo raccapricciante. Mah! Non lo so…

  11. 16 giugno 2011 alle 21:06

    Buon compleanno, Kal.

    • Rosa
      17 giugno 2011 alle 6:23

      Auguri anche da parte mia.

  12. 17 giugno 2011 alle 7:08

    Mi associo! Buon compleanno Kal!

    • 17 giugno 2011 alle 10:20

      Tanti auguri anche da me. 🙂

  13. 17 giugno 2011 alle 14:31

    Grazie a tutti. Oramai sono tanti e tendo a passare la mano !

    • 17 giugno 2011 alle 16:08

      Esagetrato!! Comincia co un dito, almeno!

  14. 15 agosto 2011 alle 9:04

    Auguri a tutti Buona Madonna di MezzoAgosto
    BuonFerragosto dovunque voi siate

  15. Sebastian
    12 aprile 2012 alle 5:42

    Giampi, ti posso presentare mia sorella, pubblicando un video di youtube in cui è protagonista?

    • 12 aprile 2012 alle 9:01

      Certo, se è carina, perché no?

      • Sebastian
        12 aprile 2012 alle 10:45

        Yeahhhhh!! PoWeR!!!!

        Un pò imbarazzata ed emozionata dal trovarsi inaspettatamente immersa in questa fantastica avventura e, a doversi fronteggiare col sistema dei media al quale non si è abituati. Ma la sostanza c’è. Tranquilli, non è come me!! eh eh eh! 🙂

      • 14 aprile 2012 alle 10:47

        Agnese comunica un’immagine forte e rassicurante, di competenza ed equilibrio. Tutte qualità di cui Orlando (come in generale l’IdV) ha bisogno, non essendone personalmente dotato.
        In bocca al lupo.
        Io rimango fermamente astensionista.

  16. Sebastian
    5 maggio 2012 alle 15:41

    Giampiero, leggiamo sistematicamente questo bollettino di guerra, dove ormai non passa un giorno che non si prenda atto che qualche lavoratore disoccupato o, imprenditore andato in malora o, incalzato da Equitalia, si suicidi. Sarebbe interessante leggere una tua riflessione in merito. Cosa pensi di questa epidemia, di questa abitudine che si è diffusa in men che non si dica. Ma togliersi la vita così… non so.

    Grazie.

  17. zanzibar1993
    6 maggio 2012 alle 6:52


    Forse siamo un paese di nichilisti oppure semplicemente di persone convinte di non avere un “futuro”. L’italia era un paese per vecchi. Ora è di zombie. Io me la rido, ho sentito dire che i vecchi hanno più possibilità di trovare lavoro rispetto ai giovani e in un prossimo “futuro” (cosa intendono per futuro ? Un romanzo fantascientifico ove saremo tutti incatenati e messi al patibolo?) i giovani troveranno più facilmente lavoro piuttosto di persone con un’età media sopra i 40 anni ( attualmente, si è fuori “commercio” già ai 21 anni). RIpeto me la rido! Io del 93 ora sono giovane dunque a quanto si dice\eva tempo fà i nonnetti lavoravano e ora scopro che Se troverò un lavoro quando sarò adulto lo dovrò perseguire fino a che la mia badante sia disposta a sopportarmi! In ambito familiare sono arrivato persino a sentire dalla bocca di mio padre di spegnere la TELEVISIONE per non sorbirsi quello che sta accadendo! Mia madre ogni vorta che sente parlare di IMU esclama ” I MURTACCI VOSTRA”!
    Che dire, il suicidio è il peggiore modo per concludere una vita, sottolineo che non lo vedo come un “peccato cattolico” ma solo come la VITTORIA assoluta della “vergogna” di perdere tutti i propri beni materiali. Non credo che imprenditori e non siano disposti a chiedere credito a dei cravattari per poi finire in una “forbice” fatale che potrebbe ripercuotersi anche in un contesto familiare.
    Mi fà piacere ritornare su questo blog ogni tanto, anche se non ho molto da condividere. Solo perle di “sentito dire”. Saluto tutti i bloggers. Caffè time.

    • 6 maggio 2012 alle 23:15

      Sei sempre il benvenuto, Zanzi. Sei anche migliorato molto nella scrittura.

    • 9 maggio 2012 alle 18:26

      Zanzi ma tu che lavoro vorresti fare? o sei fra quelli che riempirebbero il video di un televisore con i soliti discorsi per un pubblico senza filosofia e molti sbadigli?

      • 10 maggio 2012 alle 17:14

        Io finora ho provato la zappa, la fabbrica e uno stage (al comune dove risiedo) che “potevo conseguire” anche dopo la conclusione del medesimo. I docenti anziché promuovere questa cosa mi hanno impedito di conseguire un tirocinio visto che il viaggio d’istruzione e il coniglio pasquale si era pappati un bel po’ di ore. Aggiungo inoltre che la settimana del recupero\consolidamento\ trastullamento fu immessa tra STAGE-VIAGGIO D’ISTRUZIONE (insomma un mese intervallato) però Potevo fare delle ore “bonus” durante i rientri. Il lavoro che vorrei fare? Mi sembra la solita domanda che mi facevano quando avevo 7 anni…l’astronauta ? No. Il playboy no? L’unica aspirazione lavorativa che avrei sarebbe quella di guardiano di una safari africana … A proposito. Ho avuto esperienze anche come volontario ai canili. Lavoro che vorrei fare? CHe ne so. Sarei già contento se il contesto fosse animale\agricolo. “riempirebbero il video di un televisore con i soliti discorsi” ? Io la televisione la guardo solo per vedere Atlantide e cazzeng… ehm voyager °_° { Crozzasteria}. Tu credi che utilizzerei uno strumento di disinformazione di massa ? NO, NO. Io credo che il blog sia l’unico “strumento” d’informazione del web reale. I social network, tra cui you tube. Sono costellati da una marea di debunker.Alcuni, per quanto sono professionali non risultano tali… La disinformazione più intollerabile è quella.
        La ripetitività mediatica & televisiva … che conseguenze possono scaturire ? Io ho analizzato un soggetto femminile di 19 anni che ha seguito una “stagione” intera di grande fratello. La conseguenza? Si credeva di essere in un reality show. Credeva di essere sempre in prima linea nei pensieri degli altri, voleva essere sempre al centro dell’attenzione….
        Posso fare anche un esempio che riguarda me stesso. Sono cresciuto in Ace Ventura e The Mask e testi neoclassici\naturalistici . Guardate il risultato…
        Io credo solo a una cosa: LA televisione come altre cose influenzano il nostro modo di pensare, di agire.
        Io sto conseguendo una ricerca molto ardua: Cercare di pensare unicamente con il mio istinto e la mia ragione critica non influenzata dall'”esterno”. Un leopardino ibrido foscoliano LOL.
        Tramite quest’ultima ho notato della ironia nel tuo messaggio ma non l’ho capita in fondo. Il vero problema è che il mio cervello pensa a troppi pensieri. Sono come delle locomotive che si scontrano perchè passano sugli stessi binari, non so se mi spiego. I docenti mi spiegarono in passato che soffro di qualcosa che non mi ricordo(iperattività e… non ricordo). Non mi ricordo come volevo concludere. Non ricordo cosa ho scritto in precedenza e sono troppo svogliato per leggere le mie battiture precedenti. Sono troppo svogliato per ricordarmi cosa avevi chiesto.. ah… casualmente mi sono ricordato cosa mi hai chiesto. Io te la ripropongo: Se ritorneresti giovane e ai miei tempi che faresti ( fa finta che le frontiere fossero tutte chiuse e l’unica possibilità fosse quella di stare in Italia m compresa la paTania).
        Il pubblico? Intendi quei simpatici burattini dalle multiforme che sbuffano e ansimano durante le pubblicità e sono talmente lobotomizzati che non si RICORDANO di andare al bagno prima che il programma televisivo ricominci ? A d’accordo.
        La gente crede a tutto e non crede a niente. Una persona crede a nulla se non pensa a nulla. Una persona crede a qualcosa se gli importa una cosa. Una persona crede a tutto se deve affidarsi a un mago che gli promette di impedirgli il lutto. Io la penso cosi. Saluti

      • 10 maggio 2012 alle 18:49

        Quoto subito l’ultimo inciso nel mio stato di fb. Clicco “mi piace” e condivido.

  18. 10 maggio 2012 alle 19:53

    Zanzi, penso veramente che cosa farei se ritornassi in me, te lo dirò… ma come pensi di riuscire a riempire la tua voglia di fare con azioni concrete per raggiungere ognuno dei tuoi sogni…

  19. Nino Brancato
    25 maggio 2013 alle 23:16

    Gentili e Chiarissimi Prof.ri,
    è finita: la giornata della beatificazione di 3P è andata, tra celebrazione e autocelebrazioni. Purtroppo finisce con una nota stonata: “non è stato ucciso invano”. Certo: infelice modo di esprimersi, di esprimere il vero e il giusto, ma esatto report di una giornata che ha realizzato molte delle (mi permetto di dire) nostre paure, esplicite o in nuce: santinismo senza limitismo, autocelebrazioni, passaggi televisivi in fascia spot-utile. E meno male che stamattina c’era il prof. Savagnone, che riusciva a riportare sul prato del Foro Italico quel “pezzetto di terra di cielo” che mi ha fatto tanto riflettere sulle tante declinazioni della “vita attiva”del Religioso “mundo mortuo”.
    Quando stasera, a casa dei miei genitori, finito di mangiare, la tv accesa, ho cominciato a seguire il programma su Rai 1 (TeleRuini) “condotto da Giletti (che, confesso, non riesco nemmeno a guardare, altro che ascoltare,senza provare una certa, mi spiace, ripugnanza), ho provato un misto di saturo schifo e invecchiata rabbia. Ma, fortunatamente, siamo tutti stati immediatamente pronti a spegnere il televisore, appena cominciata l’intervista all’assassino (con domande ri-registrate).
    Tornato a casa, presso i miei suoceri, ho solo avuto il tempo di sentire le parole (sono certo incolpevolmente pronunziate) , che speravo tanto di riuscire a non sentire pronunciare oggi: “Pino Puglisi non è stato ucciso invano”
    Che tristezza!

    Nino Brancato

Comment pages
1 11 12 13

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: