Anno B, Tempo ordinario, XVIII domenica

litterae-testata

COMMENTO AL VANGELO DOMENICALE

leggi tutti i commenti
già pubblicati

Vedere oltre il segno 

Anno B, Tempo ordinario, XVIII domenica
Es 16,2ss.12-15; Sal 77; Ef 4,17.20-24; Gv 6,24-35
Donaci, Signore, il pane del cielo.

Gv 6,24 Quando dunque la folla vide che Gesù non era più là e nemmeno i suoi discepoli, salì sulle barche e si diresse alla volta di Cafarnao alla ricerca di Gesù. 25 Trovatolo di là dal mare, gli dissero: «Rabbì, quando sei venuto qua?».
26 Gesù rispose: «In verità, in verità vi dico, voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati. 27 Procuratevi non il cibo che perisce, ma quello che dura per la vita eterna, e che il Figlio dell’uomo vi darà. Perché su di lui il Padre, Dio, ha messo il suo sigillo». 28 Gli dissero allora: «Che cosa dobbiamo fare per compiere le opere di Dio?». 29 Gesù rispose: «Questa è l’opera di Dio: credere in colui che egli ha mandato».
30 Allora gli dissero: «Quale segno dunque tu fai perché vediamo e possiamo crederti? Quale opera compi? 31 I nostri padri hanno mangiato la manna nel deserto, come sta scritto: Diede loro da mangiare un pane dal cielo». 32 Rispose loro Gesù: «In verità, in verità vi dico: non Mosè vi ha dato il pane dal cielo, ma il Padre mio vi dà il pane dal cielo, quello vero; 33 il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo». 34 Allora gli dissero: «Signore, dacci sempre questo pane». 35 Gesù rispose: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete».

La “folla” di cui qui si racconta è quella che ha assistito alla moltiplicazione dei pani a Betsaida. Il luogo dove si svolge la scena è Cafarnao. La presenza di Gesù così lontano da Betsaida solo poche ore dopo il fatto della moltiplicazione dei pani è un enigma per la folla, che non può certamente supporre che egli sia arrivato a Cafarnao via mare, durante la notte, camminando sull’acqua, com’è spiegato in 17-21. La domanda che gli rivolgono: «Rabbì, quando sei venuto qua?» è dunque piena di comprensibile stupore in un’ottica naturalistica e, sempre in quest’ottica, la risposta di Gesù appare addirittura stonata. Ma il tema che l’evangelista introduce con questo episodio iniziale del “Discorso del pane”, la misteriosa presenza di Gesù, implica nell’atto di fede che egli esige dal discepolo un modo completamente alternativo di comprendere e interpretare la realtà. La trascendenza dell’atto di fede è un punto di partenza assoluto, non centrato sull’esperienza sensibile del discepolo ma sull’autocoscienza, da parte di Gesù, della sua esclusiva relazione col Padre e sul personale mandato che da ciò deriva e di cui egli è portatore. Ecco perché Gesù rileva nella domanda iniziale della folla, e nelle successive che scandiscono il ritmo incalzante del brano fino alla richiesta finale, l’inadeguatezza delle motivazioni della ricerca e delle loro attese messianiche.
Questo discorso è svolto ricorrendo ad un fitto intreccio di metafore regolate da una infallibile sintassi simbolica. “Vedere e credere” indica lo sviluppo graduale della fede secondo un preciso percorso di interpretazione dei segni compiuti da Gesù; “il cielo”, “dal cielo” indica la misteriosa origine trascendente di Gesù; “cibo” e “mangiare pane” indica di volta in volta l’esperienza religiosa e la sua non coincidenza con l’esperienza di fede in Gesù. La proposta di Gesù addita al discepolo un’ulteriorità della fede di Mosè. La fede è intraprendere un percorso, incentrato sulla persona stessa di Gesù (vedi la forza evocativa dell’ egò èimi, “Io-sono”, in ebraico: “Iahweh”) un “passaggio-oltre” che conduce ad un superamento delle certezze soggettive e della stessa fede di Mosè.

leggi tutti i commenti
già pubblicati

w3counter(27678);

W3Counter

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: