terradinessuno newsletter

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOVITA’ DI TERRA DI NESSUNO?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER.

E’ SEMPLICE: UTILIZZA LA FINESTRA DI SOTTOSCRIZIONE CHE TROVI NELLA BARRA QUI A DESTRA (AGGIORNAMENTI VIA E-MAIL)!
Riceverai una mail di avviso ad ogni nuovo articolo pubblicato su Terra di Nessuno.

Puoi anche comodamente seguire i dibattiti nei forum di Terra di Nessuno servendoti degli aggregatori RSS (clicca sulla piccola icona arancione che compare nella barra qui a destra, oppure in coda ai commenti di ogni forum).

GIAMPIERO TRE RE, webmaster

Annunci
  1. 16 settembre 2011 alle 13:22

    Biblioteca di Terra di Nessuno
    Pubblicato il saggio di Tommaso Romano, Il Cristo di ogni giorno.

  2. 3 dicembre 2011 alle 18:25

    Il prossimo 10 Dicembre ricorre il quinto anniversario della morte del Card. Pappalardo. Commemoriamo la ricorrenza pubblicando il testo integrale della celebre omelia pronunziata in occasione delle esequie del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e della moglie Emmanuela Setti Carraro, ormai nota come “L’omelia di Sagunto”.

    http://wp.me/P25ki-YX

  3. 11 dicembre 2011 alle 1:20

    Pubblicato “Pastori e agnelli” un documentario realizzato con materiale d’archivio di Terra di Nessuno. Immagini rare e in parte mai viste in Italia.

    http://wp.me/p25ki-Zb

  4. 2 gennaio 2012 alle 20:24

    Rapporto annuale di Terra di Nessuno

    https://terradinessuno.wordpress.com/2011/annual-report/

    • 5 gennaio 2012 alle 19:42

      favoloso report annuale
      e …al prossimo 2012

  5. 20 gennaio 2012 alle 13:02

    Pubblicato un nuovo post:

    Cartoline dal baratro

    • 24 gennaio 2012 alle 14:13

      se di icone o di baratri, si possa parlare, mi è poco noto. incerte manovre di scafo, fatalità, privilegi e pregiudizi di casta, in una Italia che risente di una crisi più generale…
      chi arranca fino a fine mese, chi perde il lavoro, chi se ne inventa uno… trovarsi puntuale alla charitas a una cert’ora per la quotidiana distribuzione, di pasti, farmaci, vestiario.
      quanta verità, nella povertà di ciascuno, quanta dignità anche in un silenzio.

  6. Rosa
    24 gennaio 2012 alle 18:13

    Appena pochi giorni fa è morto lo scrittore siciliano Vincenzo Consolo. Di Vincenzo, caro amico e vero maestro di scrittura, desidero pubblicare questa intervista in cui legge alcuni brani tratti dalle sue opere. Con la scomparsa di Vincenzo sento più vicina la “disfatta” culturale della mia terra di Sicilia. L’avanzare delle orde violente dell’incultura, dell’arroganza e del vuoto mediatico, di quelli che Pirandello chiamerebbe “I giganti della montagna” oggi mi fa ancor più paura.
    Caro Vincenzo, ricorderò sempre quella bottiglia di vino che abbiamo bevuto insieme per festeggiare il giorno di Pasqua.

  7. giampierotrere
  8. giusy silvia
    27 gennaio 2012 alle 18:49

    Lavorare insieme è stato sempre un ottimo presagio, se poi caro Gianpiero TRE RE posso concludere motivazioni accoglienti mi auguro che vivere nella terra di nessuno può essere
    come trasformare una fiaba che si conclude a lieto avvenimento.
    La vita è un allegro chiaro scuro se imparo a conoscere i segnali positivi e negati insieme a lei posso vivere al riparo di alcuni errori.
    Buona navigazione su internet………….

    • 28 gennaio 2012 alle 11:42

      Grazie delle affettuose parole, cara Giusy. Buonvento anche a te.

  9. 27 gennaio 2012 alle 20:38

    Parlare di omosessualità, pedofilia o quello che agli occhi discreti di uno sguardo ancora puro sul mondo può apparire come stortura è una ragione di fedeltà.
    Si nasce dentro una vittoria su se stessi, l’istinto di andare oltre, superarsi nel tempo.
    È un istinto di separazione e di richiami, la fisicità della madre nelle sue forme che sono di donna, anche in quegli atti semplici che sono l’essere nutrito, accolto, amato, fatto nascere.
    Un padre è più ovvio di una continuità con il proprio senso di essere maschio o femmina, dentro una storia di semi, ma è anche soprattutto quella capacità di costruire se stessi da una narrazione, da fatti che ci possono semplicemente essere solo stati riferiti: padre-madre-figlio-figlia.
    Rivelare a se stessi le radici di talune scelte, è forse, la via più ovvia al confronto leale con la propria umanità.
    Ma in verità da dove approdino certe inevitabili relazioni, a volte, non è poi così semplice riuscire a saperselo dire.
    Quale allora discorso verso l’infedeltà, cosa significa innamorarsi, al di là dalle più essenziali forme che il corpo e l’anima ci indicano come possibilità, ma che non è poi sempre semplice riconoscere.
    E allora l’amore quello vero, cosa è.

    • 28 gennaio 2012 alle 11:51

      Mettere pace tra rimanere fedeli a sé stessi e alla verità. L’amore è quello che trova sempre la via.

  10. 29 gennaio 2012 alle 22:01

    Molesto, ironico, diverso. È la geografia umana del corpo. Alto, basso, magro, grasso, giovane, vecchio. L’estrema precisione di ogni osso e muscolo. La somiglianza di uno sguardo, una ruga, un gesto. È nella forma uguale che ricreiamo la nostra naturalezza, che è anche naturalità. Come in uno specchio ritroviamo ogni piegatura delle nostre origini.
    Costuire. Decostruire. Osservare un’immagine riflessa è anche questo senso di indagine del tutto personale.
    Ma nel confine reale dell’essere maschio o femmina non c’è incertezza. Anche se nell’amorfità di un qualche occasionale caso.
    Nel gioco dei rimandi e delle similitudini, nell’attitudine a vedere e riscoprire ogni differenza con sguardo lucido e aperto, ci riappropriamo del contesto, del gusto, del verso.
    Maschio o femmina è un modo nel discorso, uomo o donna ancora, padre, madre, genitore. Che non è solo il significato di un’esteriorità accolta; nelle sue sfumature e implicazioni sempre più manifeste e concrete può anche essere, ma diventare un progetto.

    Osceno. Mettere pace tra rimanere fedeli a sé stessi e alla verità. L’amore trova sempre la sua via?

  11. 1 febbraio 2012 alle 22:39

    Incontri di “Fine Settimana”
    Anno 33º – 2011/2012

    CRISTIANI DI FRONTE ALLA CRISI
    indicare e percorrere vie di un tempo nuovo

    Sabato 11 febbraio 2012
    CRISI FINANZIARIA, GLOBALIZZAZIONE, SVILUPPO
    Vigilia di caos “sistemico” o antefatto di una ricomposizione “oikonomica”?
    Relatore: Pietro Cafaro

    Sabato 10 marzo 2012
    “…E NON SAPETE DISTINGUERE I SEGNI DEI TEMPI?” (Mt 16,3)
    Le scritture e la crisi: tra giudizio e opportunità
    Relatrice: Lidia Maggi

    Sabato 31 marzo 2012
    ALLA RADICE DELLA CRISI: IL CUORE DI PIETRA
    Relatore: Armido Rizzi

    Sabato 21 aprile 2012
    MODELLI ALTERNATIVI DI ECONOMIA, DI LAVORO, DI PRODUZIONE DI BENI
    Relatore: Giannino Piana

    Sabato 12 maggio 2012
    NUOVI STILI DI VITA
    La sobrietà come via per una maggiore giustizia, solidarietà e qualità della vita
    Relatore: Paolo Mirabella

    Gli incontri si terranno secondo programma al
    Centro Familiare “Madonna delle Grazie”
    (presso la chiesa di Madonna di Campagna)
    Viale Azari, 113 – Verbania Pallanza

    Orario: dalle ore 15.00 alle ore 18.00
    http://www.finesettimana.org/pmwiki/index.php?n=Db.Programma

  12. 3 febbraio 2012 alle 23:51

    Pubblicato un nuovo articolo

    Chiesa e crisi
    http://wp.me/p25ki-10t

  13. 4 marzo 2012 alle 14:45

    Associazione Culturale Dialoghi e Profezia, Palermo
    in collaborazione con
    Rocca, quindicinale della Pro Civitate Christiana, Assisi

    9° Incontro-Seminario Biblico
    con
    Alberto Maggi o.s.m.

    VERSETTI PERICOLOSI
    LO SCANDALO DELLA MISERICORDIA NEL VANGELO DI LUCA
    Palermo, 24 e 25 marzo
    Teatro della Parrocchia S. Maria della Pace – p. Cappuccini, 1
    ** Diretta web-tv: http://www.dialoghieprofezia.org / Comunicazioni
    On line sarà possibile porre domande al Relatore
    Per le risposte alle domande più frequenti: http://www.studibiblici.it/FAQ/FAQv.3.pdf

    ** La relazione I TRE MALFATTORI (Lc 23, 22-43) di Sabato 24 marzo verrà trasmessa in diretta su CTS tv dalle ore 18:30 alle 20:00
    [ Frequenze: Analogico CH 44; 55; 64 – Digitale Terrestre CH 93 ]
    Progetto “ La Buona Notizia ” dedicato alle Persone Detenute nelle Case Circondariali di Palermo
    In collaborazione con AS.VO.PE. – Palermo

Comment pages
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: